Alcune azioni quotidiane per vivere bene e mangiare sano

  1. Consiglio di effettuare abitualmente tre pasti completi (colazione, pranzo e cena) nell’arco della giornata. Mantenere un apporto nutritivo costante è utile infatti per conservare un equilibrio glicemico durante il giorno, evitando carenze e scompensi energetici repentini, dannosi per il nostro benessere.
  2. E’ preferibile assumere singole tipologie di fonti proteiche in uno stesso pasto, evitando combinazioni di alimenti con uguale funzione nutritiva (es. carne + formaggio, uova + formaggio, ecc…).
  3. Suggerisco nei pasti il consumo di carboidrati (pasta, pane, riso, patate, ecc.), privilegiando quelli di tipo integrale purchè biologici, associando costantemente una piccola fonte proteica (pesce, legumi, carne, latticini ecc.) e una buona porzione di verdura.
  4. Lo sapevi che anche pesce e legumi, al pari della carne, sono ottime fonti proteiche? Inoltre contengono una serie di sostanze nutritive molto favorevoli, come rispettivamente gli acidi grassi buoni, le fibre e gli oligoelementi. Alterna questi tipi di alimenti al consueto consumo di carne, oltre che riscontrare dei benefici sulla digestione apporterai un contributo nutritivo  qualitativamente valido e vantaggioso al tuo organismo.
  5. Invito a consumare ogni giorno almeno 5 porzioni tra frutta e verdura (ricorda che la frutta può fungere da spuntino).

N.B. La frutta contiene fruttosio! I soggetti diabetici dovranno moderare e modulare il consumo di frutta, prediligendo quella a più basso indice glicemico e preferibilmente abbinandola ad un alimento con alto contenuto di fibre e proteine.

 

A cura di Daniela Scaccabarozzi: Biologa Nutrizionista ed Ecologa

 

donna che corre cereali diverse tipologie alimenti spuntino frutta no mix proteine legumi